Assertività – rispetto di sé e degli altri

Si sente spesso parlare di “assertività”, ma cosa significa? Si tratta di un termine che deriva dal latino “asserere”, ovvero “asserire” e, in breve, indica la capacità di affermare sé stessi. L’assertività è dunque quel comportamento che consente ad un individuo di difendere i propri interessi, affermare il proprio punto di vista in modo chiaro ed efficace, esprimere i propri pensieri senza ansia e nel rispetto degli altri e dimostrare le proprie capacità senza temere il giudizio altrui.
Il giudizio, appunto.. è difficile portare avanti le nostre posizioni se siamo costantemente impegnati a cercare approvazione. Assertività e autostima, di conseguenza, vanno a braccetto: solo quando rispettiamo noi stessi riusciamo a farci rispettare dagli altri.


Ecco un bell’articolo che parla di assertività nelle relazioni e che offre interessanti spunti di riflessione per riuscire a costruire rapporti basati sulla reciprocità e autenticità, evitando di rimanere passivi o di trasformarsi in palloni gonfiati.
Buona lettura.

http://galluccipsicologotorino.blogspot.se/2016/12/assertivita-diritti.html?spref=fb